Anatomia del cubo : Le tre parti

Tutti i cubi sono divisi in 3 tipi di parti. Questa è l’Anatomia del Cubo.

Centri

I centri sono quei cubetti che non si muovono mai. Sono sempre al centro e non si scambiano mai di posizione. In generale nella maggior parte dei cubi vediamo opposti : Giallo a Bianco – Verde a Blu – Arancio a rosso.

Anatomia del cubo

Questa sequenza non cambia mai ed è fondamentale memorizzare gli opposti per sapersi orientare durante la risoluzione.

Angoli

Gli angoli sono i cubetti più esterni e sono formati da tre facce ognuna di un colore diverso. Sono sempre a contatto diretto con i lati.

Lati

I lati sono quei cubetti che stanno tra tutti. Legano centri e angoli. Sono composti da due facce con colore diverso.

Terminologia delle soluzioni

Durante le guide e le soluzioni troverai sempre una terminologia ben precisa. Ovviamente puoi cambiarla come meglio credi, ma lo schema logico è semplice ed universale, lo troverai uguale da tutte le parti.

Inoltre ti aiuterà a memorizzare meglio le varie mosse e algoritmi da compiere durante la soluzione.

Qui di seguito la terminologia

Anatomia del Cubo

  • U = Up (Faccia superiore)
  • D = Down (Faccia inferiore)
  • R = Right (Faccia destra)
  • L = Left (Faccia sinistra)
  • F = Front (Faccia frontale)
  • B = Back (Faccia posteriore)
  • Lettera = Gira in senso orario
  • Lettera’ = Gira in senso antiorario
  • Lettera2 = Gira 2 volte (non cambia se senso orario o anti orario)

Ad esempio D’2 significa che devi girare la faccia inferiore in senso antiorario due volte.

Memorizzati bene i significati di ogni lettera, per qualsiasi cosa puoi tornare su questa pagina per rinfrescarti la memoria.

Come ti ho già detto, se non hai dimestichezza con l’inglese puoi farti tua una personale lista ma te lo sconsiglio veramente. Nelle guide troverai sempre utilizzata questa terminologia e fidati che dopo un po’ di tempo e pratica ti verrà automatico.

Forza ora, prendi il tuo cubo e impara a risolverlo !

Cube Yourself !